TAV, rispettare contratto di Governo e l’analisi costi-benefici

TAV, rispettare contratto di Governo e l’analisi costi-benefici

Chiediamo il rispetto del contratto di Governo, in particolare laddove si specifica che i soggetti contraenti “si impegnano a non mettere in minoranza l’altra parte in questioni che per essa sono di fondamentale importanza”. Se dovesse presentarsi in Parlamento una maggioranza trasversale del partito unico delle opere inutili, con il voto determinante della Lega, si sancirebbe di fatto la violazione di un importante punto del Contratto di Governo.

E’ stata redatta una analisi costi benefici che ha dato esiti chiari, il metodo è stato condiviso con gli altri contraenti del contratto di Governo ed è stato utilizzato per definire l’utilità di altre opere. E’ un grave errore cambiare posizione in seguito a non meglio precisate promesse dell’Europa. Mettendo in discussione il metodo adottato ed i punti importanti del Contratto, allora è necessario mettere in discussione la tenuta del contratto stesso.

Il Gruppo regionale del Movimento 5 Stelle continuerà, in piena coerenza con la propria storia, a lavorare per fermare quest’opera inutile con la convinzione che per i cittadini sia più importante investire le poche risorse disponibili dove sono veramente necessarie: sanità, trasporto pubblico locale, scuola, ambiente e tutela del territorio.

Tav, consultazione arma di distrazione di massa di Chiamparino. Le priorità del Piemonte sono sanità, edilizia scolastica, Tpl e tutela del territorio

Tav, consultazione arma di distrazione di massa di Chiamparino. Le priorità del Piemonte sono sanità, edilizia scolastica, Tpl e tutela del territorio

Consultazione sul TAV, l’ultima arma di distrazione di massa di Chiamparino. Perché lui ed i suoi amici non hanno chiesto l’opinione dei cittadini 20 anni fa quando si iniziò a parlare dell’opera? Farlo oggi sarebbe solo una perdita di tempo e denaro, con il Consiglio regionale impegnato sul bilancio ed un’analisi scientifica su costi e benefici che parla chiaro.

Continua