Sanità e salute – Il Piemonte #Cambiapasso

Sanità e salute – Il Piemonte #Cambiapasso

Sanità e salute

Il Piemonte #CambiaPasso con Giorgio Bertola Presidente.
Il programma del MoVimento 5 Stelle Piemonte per le elezioni regionali del 26 maggio 2019.

 

PIU’ POSTI LETTO

Dopo i tagli di Cota e Chiamparino occorre rivedere la Rete ospedaliera aumentando i posti letto fino alla soglia di 3,7 ogni 1.000 abitanti. Questo porterebbe nella nostra Regione 1.000 posti letto in più.

RIAPRIRE I SERVIZI CHIUSI DA CHIAMPARINO

Lavorare per la riapertura del Pronto soccorso dell’Oftalmico di Torino e dei reparti chiusi sul territorio.

LISTE D’ATTESA ZERO

Per le Aziende sanitarie che sforano i tempi previsti dalla normativa (30 gg per le visite e 60 gg per esami non classificati Urgenti): visite private gratuite (pagate dal pubblico), incremento personale medico sulla base del fabbisogno sanitario ed accesso diretto senza prenotazione.

CONTRASTO MOBILITA’ PASSIVA

Piano regionale di contrasto alla mobilità passiva per recuperare risorse tramite la creazione di eccellenze sanitarie nei territori di confine verso le Asl di Lombardia e Liguria ad oggi più attrattive.

SICUREZZA NEGLI OSPEDALI

Videosorveglianza in strutture sanitarie e socio sanitarie, vigilanza attiva nei Pronto Soccorso – DEA con presidio 24/24.

APPALTI  E NOMINE TRASPARENTI

Stop alle nomine politiche dei direttori generali. Apertura di un dibattito pubblico per i grandi progetti a cominciare dal Parco della Salute di Torino. Più investimenti pubblici per edilizia e tecnologia sanitaria. Task force regionale di controllo della regolarità degli appalti pubblici nelle ASR.

PERSONALE SANITARIO

Assunzioni secondo un Piano del fabbisogno standard e reinternalizzazione dei servizi oggi appaltati a cooperative.

POTENZIAMENTO RETE TERRITORIALE

Ambulatori in rete, aperture straordinarie volontarie (festivi e e prefestivi), Fascicolo sanitario elettronico e piani di prevenzione e mantenimento in salute.

TELEMEDICINA SPECIALISTICA

Teleconsulto tra medici, televisita al paziente, Telemonitoraggio.

FRAGILITA’

Revisione della DGR 29 sulla residenzialità psichiatrica, potenziamento offerta domiciliare e territoriale. Reintroduzione progressiva degli assegni di cura per anziani non autosufficienti.