Cultura – Il Piemonte #CambiaPasso

Cultura – Il Piemonte #CambiaPasso

Cultura

Il Piemonte #CambiaPasso con Giorgio Bertola Presidente
Il programma del MoVimento 5 Stelle Piemonte per le elezioni regionali del 26 maggio 2019

 

Nella legislatura che si sta concludendo è stato approvato il Testo Unico della Cultura, che ha portato all’abrogazione di oltre 30 leggi in materia di cultura.

Il percorso partecipativo di revisione della normativa ha coinvolto una moltitudine di operatori su tutto il territorio regionale e ha consentito di toccare con mano le carenze delle politiche regionali degli ultimi anni e le conseguenze della squilibrata distribuzione delle risorse.

Le richieste del mondo culturale sono molteplici, tra queste: la possibilità di disporre di una cabina di regia a livello regionale, il bisogno di fare sistema e di essere connessi attraverso piattaforme digitali, un maggiore sostegno alla formazione e all’informazione, un sistema amministrativo e di assegnazione dei contributi più semplice e funzionale alle esigenze del comparto.

 

La cultura che cresce fa crescere il Piemonte: favorire lo sviluppo dei Distretti Culturali, rendendo la cultura piattaforma privilegiata di comunicazione tra tutti i soggetti economici e sociali che agiscono e che operano in un determinato luogo.

Cultura è lavoro: riconoscimento delle professionalità e controllo del rispetto delle norme vigenti in materia di contratti, salute e sicurezza.

La cultura trova il suo spazio: creazione di infrastrutture stabili a disposizione degli operatori culturali e sviluppo delle “Case delle Arti”.

Cultura è innovazione: le imprese creative e culturali sono assi strategici nella programmazione dell’utilizzo dei fondi europei regionali.

Nasce la carta dei diritti culturali: diritto all’accesso, diritto alla programmazione e alla creazione, diritto al lavoro culturale, diritto alla partecipazione alla costruzione della cultura piemontese.

Le nostre tradizioni sono il nostro futuro: attraverso l’applicazione di tecnologie e processi innovativi in ambito storico-culturale favoriamo una conservazione più adeguata ed una maggiore diffusione del patrimonio storico culturale piemontese.

Cultura senza confini: il Piemonte valorizza e promuove i propri giovani talenti e attrae artisti da altri territori.

Cultura è trasparenza e partecipazione: mantenere vivo il confronto in ambito culturale, garantire la trasparenza delle procedure di assegnazione dei fondi e il pieno accesso alla documentazione.

Re-inventare il futuro di Hangar: ridefinire le attività e le finalità del progetto.

Valorizzazione delle minoranze linguistiche: tutelare le lingue minoritarie significa difendere le nostre radici culturali.