Orgoglioso di rappresentare il Movimento 5 Stelle

Orgoglioso di rappresentare il Movimento 5 Stelle

Chiamparino si illude di essere la “terza via” per le prossime elezioni regionali e scende in campo cercando di creare un fronte civico che cavalchi la sua notorietà, abbandonando intenzionalmente ogni collegamento a PD e centrosinistra, nel tentativo di mescolare le carte in tavola e confondere ancora una volta l’opinione pubblica.

Appare così nelle sue immagini su un anonimo sfondo azzurro accompagnato dallo slogan “il coraggio di dire sì”, ma non ha nemmeno il coraggio di mostrare il suo volto abbinato al simbolo del suo partito!

 

Io invece sono orgoglioso di rappresentare il #M5S, di incarnarne ancora lo spirito originario e di sentirmene perfettamente rappresentato. Le battaglie degli altri portavoce a tutti i livelli mi rappresentavano ieri, così come continuano a farlo oggi, per questo condurrò questa campagna elettorale per la presidenza in Piemonte come portavoce M5S dei cittadini con convinzione e nessuna incertezza.

 

 

 

 

 

 

 

Amianto sul Tanaro, Porteremo il caso in Regione per ottenere i fondi.  Intanto Valmaggia tace…

Amianto sul Tanaro, Porteremo il caso in Regione per ottenere i fondi. Intanto Valmaggia tace…

E’ del tutto evidente che un’amministrazione di 700 anime non disponga di risorse sufficienti per mettere in sicurezza il territorio. La Regione Piemonte stanzi subito i fondi necessari a rimuovere l’amianto sulle rive del Tanaro nel comune di Priola (CN). Presenteremo al più presto in Consiglio regionale un atto d’indirizzo che andrà proprio in questa direzione. Siamo al fianco dei cittadini di Priola che dal 2016, anno dell’alluvione, sono stati ignorati dalla Regione.

Continua

Vicini ai 200 lavoratori Comdata in sciopero. Il caso è in Parlamento ma anche la Regione faccia la sua parte

Vicini ai 200 lavoratori Comdata in sciopero. Il caso è in Parlamento ma anche la Regione faccia la sua parte

Siamo vicini ai 200 lavoratori Comdata che hanno proclamato uno sciopero per oggi venerdì 21 dicembre a seguito dell’annuncio da parte dell’azienda di voler utilizzare la procedura di solidarietà. Opzione che potrebbe preannunciare un esubero dei dipendenti.

Già nel febbraio scorso infatti erano stati lasciati a casa circa 300 dipendenti in somministrazione.

Ora, l’incontro di inizio settimana  con i sindacati, ha confermato questa tendenza: esuberi per 180 e i 200 lavoratori e un contestuale ricorso alla solidarietà con variazioni a seconda dell’andamento delle commesse.
E’ necessario scongiurare la procedura di licenziamento collettivo per 200 persone avviata dall’azienda.

Il caso è stato portato in Parlamento con l’approvazione di una Risoluzione che impegna il Governo a lavorare per il mantenimento dei livelli occupazionali in tutte le sedi italiane della multinazionale. Ma come già ribadito, invitiamo anche la Regione Piemonte a fare la propria parte richiamando l’azienda alle proprie responsabilità a tutela degli interessi non solo dei lavoratori ma di tutto il tessuto produttivo piemontese.

Campagna Plastic Free, il Piemonte risponde presente! Il primo banco di prova sarà la nuova sede unica

Campagna Plastic Free, il Piemonte risponde presente! Il primo banco di prova sarà la nuova sede unica

Piemonte plastic free! Grazie al Movimento 5 Stelle anche la nostra Regione aderisce alla sfida lanciata dal Ministro dell’Ambiente Sergio Costa. Il primo obiettivo riguarda la futura sede unica nel grattacielo del Lingotto per eliminare tutti gli articoli in plastica monouso, in particolare quelli legati alla vendita e somministrazione di cibi e bevande. E’ quanto prevede la mozione, a mia prima firma, approvata oggi in Consiglio regionale.

Continua

Tagliare vitalizi, PD e Centrodestra a braccetto dicono di nuovo No

Tagliare vitalizi, PD e Centrodestra a braccetto dicono di nuovo No

Approvare il ricalcolo dei vitalizi con il metodo contributivo prima di fine legislatura. Durante il dibattito del bilancio previsionale del Consiglio Regionale abbiano di nuovo stigmatizzato la questione dei vitalizi degli ex consiglieri, una spesa di oltre 6 milioni di euro che nel 2020 andrà a superare gli 8 milioni. La nostra proposta di legge è ferma da mesi ed ora i consiglieri di PD e centrodestra si trincerano dietro le tempistiche nazionali.

Continua

Il Piemonte #CambiaPasso

Il Piemonte #CambiaPasso

Il Piemonte da vent’anni è condannato all’immobilismo da centrodestra e centrosinistra, a scandali politici come Rimborsopoli, Finpiemonte e firme false, ed a fallimenti, come, ad esempio,  l’incapacità di costruire un palazzo di 40 piani (sede futura degli uffici  regionali), che portano con sé ancora processi in corso. Continua

Italia 5 Stelle: la mia esperienza

Sabato 20 e domenica 21 ottobre  si è tenuta presso il Circo Massimo la nuova edizione di Italia 5 Stelle, l’evento più atteso dell’anno in cui cittadini, attivisti, candidati ed eletti si incontrano, si confrontano, si scambiano opinioni e qualche critica costruttiva. Sono stati due giorni ricchi di ispirazioni che porterò sicuramente nel mio lavoro in Consiglio regionale.

Continua